WEBINAR GRATUITO PER TRASFORMARE LA TUA PASSIONE IN LAVORO TRA

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

UNISCITI AD UNA COMMUNITY DI OLTRE 300.000 PERSONE ⋗

10 vantaggi di vivere in Van: perché ho scelto di vivere su 4 ruote

Vivere in van: 10 vantaggi di vivere su quattro ruote

Ho comprato un van del 1991 ed è diventato la mia casa: ecco perché amo questa vita on the road

profilo-wildflowermood-170x170
Wildflowermood logo love

NOMADE DIGITALE – CONTENT CREATOR – DIGITAL MARKETING

‖ YOUTUBE +140K  ⨺ INSTAGRAM: +122K ⨺ PINTEREST +500K VISITE MENSILI ‖

Nella mia vita da nomade digitale, iniziata nel 2015, mi è capitato di vivere in van decine di volte, affittando camper in giro per il mondo, per vivere questa vita on the road nel massimo della libertà.

Finché, nel 2021 ho acquistato un Mercedes 308D del 1991 e ho deciso di convertire questo bus in van, facendolo diventare la mia casa.

 

In questo post voglio raccontarti proprio i motivi che mi hanno spinta a vivere in un van camperizzato, riuscendo a conciliare così la mia vita: viaggiando e lavorando come content creator specializzata in marketing digitale. 

Non ti perdere i 10 vantaggi di vivere su 4 ruote:

Vivere in camper: costi mensili

Chi sono e cosa faccio nella vita per potermi permettere una vita da nomade? è forse la domanda più frequente che mi viene fatta.

La verità è che con un lavoro da remoto e rinunciando ai costi della classica vita con affitto, mutuo e bollette, le spese non sono poi così diverse, anzi.

E ci sono tanti esempi di Italiani che hanno scelto di diventare nomadi digitali.

L’investimento maggiore è sicuramente l’acquisto del mezzo: puoi scegliere di acquistare un bus e camperizzarlo affidandoti a dei professionisti (come ho fatto io), oppure acquistare un van o camper già attrezzato.

Si tratta comunque di un investimento da fare una sola volta, ben ripagato da una vita libera e sempre in viaggio.

Ma quali sono i costi mensili per vivere in camper?

  • carburante, che varia seconda dei km che vuoi fare e a seconda dei prezzi del paese in cui ti trovi;
  • eventuali aree sosta a pagamento, se decidi di non dormire “in libera”, cioè fuori da aree a pagamento, come i campeggi;
  • manutenzioni ordinarie, come pneumatici, revisione, tagliando;
  • bollo e assicurazione;
  • eventuali bombole del gas (sempre se non decidi di viaggiare in posti caldi come me);
  • Spesa alimentare, di igiene personale e lavanderia a gettoni.

I migliori camper per viverci

Quando vidi per la prima volta il mio Mercedes 308D me ne innamorai. Un bus arancione da risistemare completamente per adattarlo alle mie esigenze e per renderlo la mia casa.

Ma non farti distrarre dal colpo di fulmine. Non fare una scelta del genere alla leggere: è importante informarsi e capire il modello e mezzo migliore per le tue esigenze quotidiane e di viaggio.

Per me, ad esempio, era fondamentale avere una postazione comoda che potesse diventare il mio ufficio da nomade digitale.

Mercedes

Tra i marchi più storici e più affidabili, con i quali faticherai poco nel trovare pezzi di ricambio e meccanici in grado di metterci le mani.

La Mercedes offre molti modelli di camper che possono offrire comfort, sicurezza ma anche un certo stile!

Avete visto il mio Juanito?

E’ vero, i prezzi possono essere leggermente più alti rispetto ad altri marchi ma, oltre ai vantaggi appena elencati, anche i consumi non sono elevatissimi.

Ford

Con i camper Ford non vi mancherà di certo la comodità e affidabilità.

Questa azienda produce da anni veicoli come furgoni e camper, sa quindi gestire alla perfezione spazi, tecnologia e funzionalità per agevolare spostamenti e vita a bordo.

Molti modelli dei camper Ford sono progettati per adattarsi a numerose attività, con una guida pratica e telai robusti.

Volkswagen

Chi non conosce i famosi camper e van della Volkswagen simbolo di una generazione di hippie?

Dal 1949 con il pulmino Transporter T1 di strada ne è stata fatta e ad oggi questo brand crea mezzi con motori solidi e prestanti, senza rinunciare ad un’estetica senza tempo.

L’obiettivo della Volkswagen vuole essere quello di rimanere il simbolo di libertà, dei surfisti e della natura ma senza rinunciare a nuove tecnologie, a buone prestazioni e alla comodità.

10 Vantaggi di vivere in Van

Ma quali sono i motivi che mi hanno spinto a vivere in van?

Ci ho pensato, ed ho creato per te una lista di 10 vantaggi della vita da nomade su ruote.

1 Totale libertà di movimento

 

Ho scelto di vivere come nomade digitale perché amo viaggiare per il mondo, visitare nuovi paesi, nuove culture e conoscere persone nuove.

Avere quindi un van per poter viaggiare mi permette di girovagare per il mondo coniugando mobilità e praticità.

Non devo cercare un posto per dormire ad ogni spostamento: mi basta parcheggiare il mio van e dormire ovunque io desideri.

Proprio per questo uno dei maggiori vantaggi della vita in furgone è l’estrema libertà che ti regala durante i tuoi viaggi, unita a praticità e semplicità.

E’ qualcosa di bello, puro e organico: ci si può spostare quando si vuole e si possono vivere i luoghi al meglio.

Boschi, spiagge incontaminate, scogliere a picco sul mare, piccoli paesini o grandi città.

Non importa. Potrai viaggiare in tutta tranquillità, potrai improvvisare i tuoi spostamenti perché non dovrai prenotare nulla o fare attenzione agli orari di check-in e check-out.

2 Vivendo in van risparmio su viaggi e pernottamenti​

Prima di acquistare il mio van dovevo organizzare tutte le tappe del mio viaggio: spostamenti e alloggi.

Scegliere hotel, ostelli, case vacanze e trovare i prezzi migliori e le disponibilità.

Spesso mi sono trovata a dover prendere all’ultimo momento una camera per la notte a prezzi non proprio convenienti.

Grazie al mio van Juanito ho eliminato tutti questi inconvenienti: viaggiando con lui, oltre a darmi libertà di movimento, mi permette di dormire senza spendere soldi in strutture.

Chi vive da nomade come me, o chi viaggia tantissimo, vedrà un grosso risparmio sia nel breve che nel lungo periodo.

Utilizzando il van come mezzo di trasporto potrai anche quindi risparmiare su taxi, bus, metropolitane ed entri mezzi di trasporto.

vanlife italia wildflowermood

3 Viaggiando in furgone posso visitare luoghi fantastici

Viaggiando in van si possono visitare luoghi fantastici e scoprire scorci nascosti di montagna, di mare e piccole città.

Potrai goderti ogni alba e ogni tramonto dal finestrino della tua casa, rendendola una delle esperienze più belle di sempre, dove rimanere incantati dallo spettacolo.

Compatibilmente con la tua vita potrai fare viaggi di un weekend o mesi, visitando tutti quei luoghi meno popolati dai turisti, meno affollati, i più amati dai nomadi digitali.

Possiamo prendere come esempio la località Alentejo in Portogallo, dove potrai trovare distese di valli, colline e campi di grano con fantastici tramonti ed albe.

Ma rimaniamo in Italia: la Toscana, regione ricca di natura, cultura, arte, buon cibo e immancabili tradizioni.

Insomma, non seguite le mete più frequentate, godetevi soprattutto quei posti al di fuori dei circuiti turistici. Con il viaggio in van avrete questa possibilità.

4 Vita in van: la semplicità

Con la vita in van si riesce a condurre una vita molto più semplice, più tranquilla e rilassata.

Non hai orari da conciliare, puoi decidere di fare una cosa all’improvviso o quando ti va di farla, senza rendere conto a nessuno.

Vivere in van significa vivere in una realtà diversa rispetto a quella a cui sei abituato.

Avrai la possibilità di svegliarti con il suono delle onde del mare, il cinguettio degli uccelli o con delle bellissime montagne innevate.

La vita che conduci ti permetterà di spostarti quando vuoi, di lavorare dove vuoi e di spostarti per cercare nuovi posti da cui lavorare: ogni giorno un ufficio diverso.

Tutto questo grazie alla comodità e alla semplicità del van.

Ma non solo. Vivere in van significa anche diminuire, in genere, ogni tipo di spesa: sia da viaggiatore che come alternativa ad una casa di mattoni.

Bollette, affitto, mutuo, tasse non saranno più una preoccupazione.

vivere in van wildflowermood

5 Avere sempre tutto in un unico posto

Ovviamente, un altro vantaggio, è il fatto di avere sempre tutto a portata di mano e sempre dietro con se all’interno del proprio van.

Sarà davvero impossibile perdere le proprie cose in uno spazio che effettivamente non è grandissimo e, perdipiù, senza spostarle continuamente in giro da una stanza all’altra di alberghi.

Dimenticati anche della frase “potevo portare quel vestito” perché, una volta che vivrai in van, avrai sempre tutto in viaggio con te.

Vestiti, libri e cibo preferito saranno sempre con te.

Non dimentichiamoci che con il proprio van è possibile cucinare ciò che preferisci, quando e dove vuoi, assaggiando anche i cibi tipici del posto in cui ti trovi.

vivere in van

6 Non ho bisogno di parcheggi speciali

Molto vantaggioso è anche il fatto che non servono parcheggi speciali, con un van o camper di dimensioni contenute è possibile stazionare in quasi tutte le zone.

Puoi usare il tuo van come fosse una macchina, quindi parcheggiare ovunque sia possibile per un’automobile.

Ma attenzione!

Ci sono alcuni parcheggi con un cartello con scritto “no overnight parking”, in questo caso non potrete sostare in quel parcheggio per la notte.

Ma non preoccuparti, le regole generali sono che, per non aver nessun tipo di problema, ti basterà parcheggiare all’interno delle strisce.

7 Camperizzare e arredare il van secondo le proprie necessità

Uno dei migliori vantaggi per un nomade digitale, o per un viaggiatore in genere, è la possibilità di adibire e modificare il proprio van secondo i propri gusti e le proprie necessità. Anche a seconda del lavoro da remoto che hai scelto di intraprendere.

Soprattutto perché solitamente un van non ha un grande spazio e gestirli quindi al meglio, adattandoli alle proprie esigenze di vita, è fondamentale. Il rischio è quello di sentirsi stretti in una casa che non si sente propria.

Solitamente in un van il letto viene messo alla fine del veicolo, con i portelloni apribili davanti a paesaggi meravigliosi. Oppure è possibile optare per un divano letto, con a fianco una piccola cucina.

Se il van è medio-lungo potrai giocare sull’allestimento in maniera più comoda, inserendo anche un bagno e una doccia al coperto.

Una cosa essenziale per i van è il materiale reflectix, che ti permette di isolare termicamente il tuo veicolo e di non far salire troppo la temperatura.

8 Può essere usato come un normale veicolo

Le dimensioni di un van di città sono circa di 4 metri di lunghezza al massimo, per questo motivo sono considerati dei normali veicoli.

I van piccoli e medi sono tranquillamente guidabili con la patente di tipo B, la stessa per le macchine, e non richiedono quindi nessun permesso o patente particolare.

Mentre, i camper e van grandi, devono essere guidati da chi possiede la patente di tipo C.

Il carburante che si utilizza solitamente per i van è il diesel, con un costo variabile a seconda del paese in cui ci si trova.

9 Puoi imbarcare il Van sulla nave e spostarti in tutta Europa comprese le isole

Potrai imbarcare tranquillamente il tuo van su traghetti e spostarti per tutta Europa senza dover sostare obbligatoriamente in strutture ricettive.

Oltre al ticket del viaggio in traghetto, non avrai costi aggiuntivi per il tuo viaggio. Passerai la tua vacanza nel tuo van con tutte le comodità a portata di mano: cucina, letto, bagno e panorami mozzafiato, che potrai fermarti ad ammirare ogni volta che vorrai.

10 Estremo Relax

Il relax, le vacanze: quella cosa che tutte le persone cercano dopo mesi di stress, di lavoro e di traffico caotico.

Viaggiare in van sarà la cosa più rilassante che potrai decidere di fare!

Scommetto che anche tu vorresti staccare, lasciare tutto e partire per una vacanza.

Il mio consiglio è quello di provare l’esperienza del van: sarà unica e indimenticabile.

Potresti ad esempio decidere di noleggiare un camper o un van come prima esperienza, per capire se fa per te e di quali esigenze hai bisogno, io l’ho fatto per anni.

Viaggiare il van ti da la possibilità di rilassarti nei posti più belli d’Europa e godere di paesaggi che non hai mai visto prima, se non in fotografia.

Nella mia esperienza da nomade digitale posso anche assicurarti che, lavorare viaggiando con un van, ti garantisce una vita più serena, lontana dallo stress quotidiano del traffico caotico e degli orari da ufficio.

Potrai passare nottate con il mare davanti a te, con il rumore rilassante delle onde e potrai ammirare le bellezze della natura.

Potrai incantarti davanti ai tramonti e alle albe, che tu sia al mare o in montagna non importa, l’estremo relax è assicurato.

Ricevi i miei consigli di viaggio, marketing e vita da nomade digitale.

Sono gratuiti, per sempre!

Riceverai subito la prima guida per viaggiare di più 🌴

Continua a leggere altri consigli di viaggio