WEBINAR GRATUITO PER TRASFORMARE LA TUA PASSIONE IN LAVORO TRA

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

UNISCITI AD UNA COMMUNITY DI OLTRE 300.000 PERSONE ⋗

Instagram Branding: come creare una brand strategy efficace sui social

Instagram visual branding: come creare una brand strategy efficace sui social

La guida completa per aumentare di livello il tuo marchio su Instagram

profilo-wildflowermood-170x170
Wildflowermood logo love

NOMADE DIGITALE – CONTENT CREATOR – DIGITAL MARKETING

‖ YOUTUBE +140K  ⨺ INSTAGRAM: +122K ⨺ PINTEREST +500K VISITE MENSILI ‖

Creare una strategia mirata per rafforzare il proprio branding sui social è molto più importante di quanto si possa pensare. 

Su Instagram, una forte identità visiva può aiutare a rafforzare il messaggio del tuo Brand, farti sembrare più professionale e persino convertire i visitatori del tuo profilo in follower per tutta la vita.

Ma sostanzialmente cos’è un brand? In italiano potremmo tradurlo con “marca” ed è l’insieme degli elementi visivi, percettivi ed emozionali che vengono associati a determinate aziende, organizzazioni, prodotti o persone.

Hai capito bene! Sono elementi che a 360° ti rendono inconfondibile e diverso su qualsiasi mercato.

Ad esempio I colori, i caratteri e le immagini che utilizzi possono dare un’idea di te in pochi secondi.

In una piattaforma competitiva come Instagram avere un impatto immediato su chi sta scrollando può fare la differenza e può far sì che una persona interagisca e inizi a seguire il tuo profilo.

In questa guida ti spiegherò tutti gli elementi necessari per costruire una forte Brand Identity su Instagram.

Se ancora non lo hai fatto, leggi la mia guida per ottenere più followers reali su Instagram qui.

Non ti perdere.
Questo è l'indice per questa guida:

Come aumentare di livello il tuo marchio visivo su Instagram

Quando si tratta di branding il primo passo in quasi tutti i progetti di design è definire cosa vuoi dire e a chi vuoi dirlo.

Più comprendi i valori del tuo marchio, più facile sarà creare un’identità visiva forte che sostenga la mission del tuo Brand.

Un modo per definirli è annotare un elenco di aggettivi ed evidenziare quelli che ritieni siano i più importanti da trasmettere a un pubblico.

Puoi iniziare partendo da un foglio vuoto e puoi chiederti a quale città o tipo di auto potrebbe assomigliare il tuo marchio e non aver paura di essere specifico.

Questo può spesso aiutare a visualizzare più chiaramente la personalità del tuo Brand, specialmente quando ti chiedi perché senti una certa associazione con una tipologia invece di un altra.

Ad esempio, un van arancione brillante ha attributi molto diversi da un’auto da corsa rossa. Non ci sono risposte giuste o sbagliate, il vero valore è capire cosa ha ispirato la tua scelta.

Se ti senti più creativo, in questa fase puoi anche creare una moodboard del brand. I tipi di immagini, colori, trame e caratteri che scegli dovrebbero aiutare a chiarire la tua visione e dare un’idea migliore di come si traduce nella comunicazione visiva.

Esistono moltissimi programmi e app diversi che puoi utilizzare per creare moodboard per il tuo marchio, ad esempio Pinterest.

Puoi perfino utilizzare la nuova integrazione Unsplash di Later per sfogliare e scegliere tra migliaia di immagini gratuite del marchio per creare una moodboard dinamica che puoi effettivamente utilizzare.

Una volta trovate le immagini perfette per il tuo Brand, le salvi nella tua Libreria multimediale così da poterle ritrovare nel caso ti servissero.

Puoi mappare come queste immagini della moodboard potrebbero integrarsi nel tuo feed di Instagram con il Visual Planner di Later e programmare la pubblicazione in un secondo momento..

Così oltre a pianificare il tuo marchio e cosa vuoi esprimere stai anche pianificando contenuti che potresti pubblicare nel tuo feed

La seconda cosa da fare è definire il tuo pubblico di destinazione, o Buyer Persona, in modo da avere un’idea chiara di chi vuoi entrare in contatto su Instagram.

Ad esempio, se sai che il tuo pubblico di destinazione è costituito da donne millennial, potresti chiederti che tipo di musica ascoltano, che marchi acquistano, cosa fanno nel fine settimana e quali sono le cause sociali a cui tengono.

Cercando di costruirsi vari personaggi del pubblico in questo modo, troverai molto più facile progettare una Brand Identity che parli ad ognuno di loro a livello personale.
Potresti anche avere diversi personaggi del pubblico di destinazione per il tuo marchio, ognuno con il proprio insieme unico di caratteristiche.

Dopo aver definito i valori del tuo Brand e creato l’identità del tuo pubblico, dovresti tenerli bene a mente mentre vai avanti con il tuo processo di progettazione.

Man mano che completi ogni passaggio, poniti 2 domande:

Riflette i valori del mio Brand? Al mio pubblico potrebbe piacere?

Scegli i colori del tuo marchio

Il colore del tuo brand può diventare un forte tratto distintivo per unificare l’immagine del tuo brand.

Pensa ad alcuni dei marchi più famosi al mondo come Starbucks, McDonald’s e marchi di lusso come Chanel. Se ci pensi ti viene subito in mente il colore che li rappresenta di più.

I colori possono trasmettere moltissime sensazioni a livello inconscio, ecco quindi la tua guida per la scelta dei colori del tuo brand!

BLU
Il colore più comune utilizzato nel branding, il blu è considerato leale, sicuro e onesto. Può anche ispirare calma e serenità come nelle acque blu.

VERDE

Quando vedi il verde, pensi fresco, naturale e sano.

Il verde può anche significare crescita e successo.

 

GIALLO

Positività, alta energia, divertimento, gioia e felicità possono essere tutti trasmessi usando il colore giallo.

 

ARANCIONE

Quando si progetta un pulsante di invito all’azione, si desidera che attiri l’attenzione e sia prominente. Questo è il motivo per cui molte aziende decidono di utilizzare il colore arancione per creare entusiasmo e invogliare i consumatori a fare clic o acquistare.

 

ROSSO

Il rosso è associato all’urgenza e alla fiducia. Questo è il motivo per cui vedi spesso ristoranti fast food con loghi principalmente rossi con accenti gialli. In effetti, il rosso può persino aumentare l’appetito.

Il rosso può anche trasmettere audacia e evocare altri sentimenti se combinato con un altro colore. Ad esempio, il rosso abbinato al rosa dice romanticismo, mentre il rosso abbinato al nero indica pericolo e prestazioni.

 

ROSA E MAGENTA

Quando pensi alle ragazze e ai marchi destinati alle ragazze, pensi al colore rosa. Dolce, giovanile e femminile, il rosa è romantico.

 

 

VIOLA

Il viola è stato associato alla regalità in passato ed è spesso considerato un colore di lusso. Pensa ai prodotti di bellezza e alle linee anti-età: il più delle volte, incorporeranno una sfumatura di viola nel marchio.

 

 

NERO E GRIGIO

Il viola è stato associato alla regalità in passato ed è spesso considerato un colore di lusso. Pensa ai prodotti di bellezza e alle linee anti-età: il più delle volte, incorporeranno una sfumatura di viola nel marchio.

 

Ci sono infinite possibilità quando si tratta di combinazioni di colori che puoi scegliere per il tuo marchio, ognuna con il proprio insieme unico di connotazioni.

Anche diverse sfumature dello stesso colore possono avere un impatto molto diverso. Ad esempio, un tenue blu pastello può essere percepito come rilassante o giovanile, mentre un ricco blu navy è spesso associato a regalità, stabilità e autorevolezza.

Anche i designer professionisti possono passare ore a contemplare i colori, la loro associazione e come possono essere abbinati insieme per creare un impatto unico, quindi non allarmarti se questo passaggio richiede un minuto caldo per ottenere il risultato giusto.

Per fortuna ci sono un sacco di risorse disponibili per indirizzarti nella scelta dei colori: Colours.Cafe, ad esempio, è un account che pubblica esclusivamente tavolozze di colori da cui trarre ispirazione, con i codici colore elencati.

Oppure puoi visitare Coolors.co per farti ispirare e trovare il colore adatto al tuo brand:
https://coolors.co/

Dopo che hai trovato il colore adatto al tuo profilo e al tipo di comunicazione che vuoi portare, bisogna scegliere i caratteri da utilizzare su Instagram.
Esistono diversi tipi di caratteri, che possono essere suddivisi in 4 tipi principali: Serif, Sans serif, Modern e Display.

Per trovare ispirazione puoi iniziare a guardare quale tipo di brand utilizza una tipologia di caratteri piuttosto che un’altra.

I caratteri serif tendono a rappresentare tradizione, rispettabilità e discernimento.
Non si può negare che i caratteri siano complessi e, con così tante opzioni diverse disponibili, scegliere quello perfetto per il tuo marchio può sembrare un’impresa enorme.

Per fortuna, ci sono molte risorse a portata di mano. Le app di design come Over e Canva hanno entrambe vaste librerie di modelli predefiniti con abbinamenti di caratteri già pronti, mentre gli account Instagram come @welovebranding possono essere un’ottima fonte di ispirazione.

Una cosa importante è verificare sempre la leggibilità di un carattere sui cellulari prima di postarlo. I caratteri complessi o fini possono spesso diventare difficili da decifrare quando vengono ridimensionati a un’immagine del profilo o a una copertina di Instagram Stories Highlights.

Un’altro step importante è curare l’estetica di Instagram per migliorare il tuo brand a livello visivo e d’impatto.

I tuoi primi 9-12 post su Instagram sono spesso i primi contenuti su cui i visitatori del tuo profilo vedranno gli occhi, ad esempio nel mio feed vi potranno colpire i colori e l’omogeneità delle foto scelte da caricare.

Dal tipo di immagini che scegli ai filtri e alle tecniche di modifica che applichi, ogni minimo dettaglio crea un’opportunità in più per attirare l’attenzione.
Uno dei modi migliori per sviluppare l’estetica del tuo feed è utilizzare uno strumento di pianificazione visiva gratuito per sperimentare diversi stili e composizioni di immagini.

Puoi facilmente organizzare o scambiare le foto dalla tua libreria multimediale finché non hai trovato la composizione migliore per il tuo feed.

Trovi i miei preferiti sotto la sezione crea il tuo piano editoriale.

Ora che hai tutti i tuoi principali elementi di design in ordine, è tempo di stabilire le regole su come dovrebbero essere applicati.

Ad esempio, potresti sempre voler accoppiare determinati colori o non voler mai utilizzare un carattere specifico insieme a un altro.

Questo è ciò che i designer chiamano una guida di stile. È un riferimento per tutte le decisioni di progettazione:

  • la tavolozza dei colori del Brand
  • i caratteri
  • il logo
  • lo stile della fotografia
  • Vision del brand
  • Valori del brand
 

La tua guida di stile può assumere qualsiasi forma tu ritenga opportuno, anche se spesso includono diapositive visive con diversi esempi di vari modelli.

Questo può davvero aiutare a dare vita al tuo Brand visivo, mostrando come funzionano in pratica le tue scelte di design.

Leggi la mia guida completa per creare Reel vincenti qui.

Ultimo ma non meno importante, è il momento di mettere in pratica tutti i tuoi sforzi sul tuo account Instagram!

La tua immagine del profilo, le copertine dei momenti salienti delle storie di Instagram e i primi 9-12 post del feed sono tutte opportunità visive chiave sul tuo account, quindi vale la pena concentrarsi prima sull’aggiornamento di queste.

Ricorda, il tuo obiettivo qui è quello di dipingere un quadro istantaneo dei valori, del tono e dello stile del tuo marchio.

A questo punto, è una buona idea creare una cartella nel rullino della fotocamera del telefono chiamata “tavolozza del Brand”.

Qui puoi salvare tutte le tue risorse di progettazione, come il logo del tuo marchio, i colori e qualsiasi icona o immagine, che puoi utilizzare per creare un’identità visiva su Instagram.

Questa cartella è particolarmente utile quando vuoi far salire di livello i tuoi progetti delle Instagram Stories.
 
In un paio di tocchi, puoi copiare e incollare i tuoi loghi o qualsiasi immagine della moodboard a cui vuoi abbinare i colori delle tue storie.

Per trovare lo stesso colore della tua foto prova a fare così: copia e incolla un’immagine dalla cartella “tavolozza del marchio” nell’editor delle storie di Instagram e sarai in grado di utilizzare lo strumento di selezione del colore per trovare la corrispondenza esatta del colore.

Un calendario dei social media è come il Marie Kondo della tua intera strategia sui social media.

All’inizio sembra un grande impegno, ma puoi stare certo che ripagherà quel tempo in futuro.

Che si tratti di una semplice griglia con pochi collegamenti o di una dashboard su misura in grado di pianificare dozzine di feed, il tuo calendario dei contenuti dei social media può essere semplice o complesso quanto il tuo Brand ha bisogno che sia.

Che cos’è un calendario dei social media?

Un calendario dei social media è una panoramica dei tuoi prossimi post sui social media.

Può essere organizzato sotto forma di foglio di calcolo, calendario di Google o dashboard interattiva (se stai utilizzando un’app di gestione dei social media).

Ogni voce in un calendario di social media di solito include una combinazione di questi elementi:

  • La data e l’ora esatte in cui il post sarà pubblicato
  • Il social network e l’account in cui verrà pubblicato il post
  • La copia del post e le risorse creative (ad es. foto o video)
  • Link e tag da inserire nel post
  • Eventuali informazioni aggiuntive pertinenti (ad es. Si tratta di un post di feed di Instagram o di una storia?)

A seconda dell’ambito della tua strategia sui social media, il tuo calendario dei social media può includere uno o più social network.

Perché utilizzare un calendario dei contenuti dei social media?

I tuoi obiettivi di marketing sui social media hanno un punto chiave in comune con molti degli altri obiettivi della tua agenda giornaliera: richiedono impegno e attenzione ogni singolo giorno.

Non solo quando ti senti ispirato (o alle 23:00 quando hai finito di fare tutto).

Mantenere un calendario sui social media ti consente di pianificare in anticipo, raggruppare il tuo lavoro, evitare il multitasking e annotare tutte le tue idee creative per dopo.

E anche se pubblicherai ogni giorno, forse più volte al giorno, ciò non significa che devi occuparti costantemente dei tuoi feed.

Alcuni strumenti del calendario dei social media ti consentono di pianificare i post sui social media in anticipo e, altrettanto importante, di gestire il coinvolgimento del pubblico da un’unica posizione.

Pubblica in modo coerente

Sia che tu stia cercando di aumentare i tuoi Mi piace su Instagram, i tuoi abbonati YouTube o che tu abbia implementato i KPI dei social media, il primo consiglio degli esperti sarà sempre “pubblicare in modo coerente”.

Come mai?

Presentarsi costantemente nel feed del tuo pubblico è la chiave per coinvolgerli sui social.

Questo perché aumenta la tua copertura organica tramite l’algoritmo della piattaforma, così i tuoi post vengono mostrati a nuove persone che inizieranno a seguire il tuo Brand.

Creare connessioni autentiche con un pubblico in crescita è l’unico vero percorso per aumentare le tue conversioni.

Inserire il tuo calendario dei social media con dei post in anticipo, puoi pubblicare in modo coerente sia che si tratti di una settimana di notizie lente o della tua più grande promozione dell’anno.

Crea contenuti di qualità superiore

Oggi, non è così insolito che un singolo post sui social media abbia alle spalle un intero team di creativi: copywriter, designer, editor video, fotografi. 

Un calendario dei social media ti aiuta ad allocare le tue risorse, sia umane che digitali, in modo efficace, in modo che il tuo team abbia il respiro per fare del proprio lavoro al meglio.

E una visione a lungo termine significa che stai promuovendo una voce e un contenuto del marchio coerenti che supportino i tuoi obiettivi di marketing.

Come faccio a creare un calendario dei contenuti di Instagram?

Il tuo calendario dei contenuti di Instagram può essere semplice o complesso come desideri.

Usalo per pianificare ciò che funziona meglio per la tua attività: due settimane, un mese prima, sei mesi, ecc.

 

Successivamente, è il momento di selezionare un modello di calendario dei contenuti di Instagram.

Tieni presente che ci sono diversi modi in cui puoi avvicinarti al tuo calendario; è essenziale fare tutto ciò che funziona meglio per il tuo social media manager e il tuo team.

Puoi utilizzare un foglio di calcolo per creare il tuo calendario tramite Fogli Google o Excel, o anche un layout di calendario reale per visualizzare ciò che verrà pubblicato, su quale piattaforma e in quale data.

Naturalmente, puoi utilizzare sempre strumenti di pianificazione per aiutarti, come ad esempio:

Later: è il modo più semplice per programmare e gestire i i post su Instagram e il tuo visual content marketing

Evernote:  offre un layout semplice e pulito per la pianificazione settimanale dei social media

Hootsuite: un programma standard del settore che ti consente di pianificare e programmare i post sui social media per la pubblicazione

Hubspot:scarica un modello di calendario tradizionale che ha spazio per diverse piattaforme social tramite un foglio di calcolo

Trello:uno strumento che offre più di un’interfaccia calendario convenzionale con schede di assegnazione mobili per attività specifiche

 

Conclusioni

Instagram è un social in continuo movimento, sono 4 anni che ci lavoro e ci sarebbe talmente tanto ancora da aggiungere, che con tutte le vostre richieste di aiuto per crescere in questo social ho creato un corso per voi!

110 video per aiutarti a crescere su questo social e farlo diventare il tuo lavoro!

Inutile continuare a parlarne qui, magari volevi solo qualche piccolo consiglio e vuoi continuare a leggere articoli sul mio sito.

Se invece fossi veramente interessato a crescere su questo social, clicca qui sotto per scoprire tutto quello che ti posso insegnare su questo social 😉

Ricevi i miei consigli di viaggio, marketing e vita da nomade digitale.

Sono gratuiti, per sempre!

Ti invierò subito la prima guida per crescere su Instagram 💅

Continua a leggere altri articoli di digital marketing

Summary