Plastic Free July challenge: Vivere un mese senza plastica

Plastic Free July challenge: Vivere un mese senza plastica

Plastic Free July challenge: Vivere un mese senza plastica

Partecipa insieme a me a questa challengr. Um mese senza plastica per salvare il pianeta

Plastic Free July è un movimento globale che consente alle persone di far parte della soluzione all’inquinamento da plastica.

Il concetto è semplice: i partecipanti sono chiamati a ridurre la loro dipendenza dalla plastica monouso eliminando uno o più articoli monouso dalla loro vita quotidiana.

Questo luglio, unisciti a me nella sfida Plastic Free: elimina uno o più articoli di plastica monouso questo mese. E vedrai quanto è facile rendere duraturo quel cambiamento! 

È una grande opportunità per far riflettere e parlare delle persone sull’inquinamento da plastica, nonché sulle alternative e le soluzioni per le quali dobbiamo sostenere.

Vuoi qualche consiglio per scoprire come puoi ridurre i rifiuti di plastica? 

La buona notizia è che chiunque può essere coinvolto. Puoi iniziare in piccolo o sfidare davvero te stesso!

Inoltre prima di iniziare questo articolo, ti volevo far sapere che il negozio NATURALMENTE SOSTENIBILE di Cagliari mi ha dato la possibilità di darti un 10% di sconto su tutto il negozio, senza minimo d’ordine inserendo al Check Out il codice 

WILD10

Buona trasformazione e buon Plastic Free July!

sacchetti di plastica

Sacchetti della spesa in plastica

Ridurre il consumo di sacchetti di plastica è uno dei primi passi.

Ogni volta che acquistiamo al supermercato o nei negozi preferiamo sacchetti di carta alle classiche buste della spesa. 

La carta è arrivata come soluzione.

Rimane economica e pratica nell’uso quotidiano. Ben conosciuta da aziende e clienti, accontenta tutti senza eguali. 

I sacchetti di plastica sono un enorme problema di rifiuti di plastica. Sono realizzati con combustibili fossili non rinnovabili, vengono utilizzati per pochi minuti e poi gettati nella spazzatura è non sono biodegradabili.

Oltre alle buste di carta potresti utilizzare:

Borse di Stoffa: potresti acquistare delle borse di stoffa, da portare sempre con te. Sono comode perchè puoi ripiegarle in qualsiasi momento e lavabili. Quindi riutilizzarle all’infinito

Sacchetti in rete di cotone riutilizzabili: sono sacchetti in rete per fare la spesa, frutta e verdura. I sacchetti di cotone biologico sono riciclabili, lavabili, biodegradabili e, soprattutto, rispettosi dell’ambiente. 

La riduzione del suo utilizzo può incidere sulla sua produzione, che raggiunge i 500 miliardi di unità; di cui la metà vengono utilizzati una sola volta. Sfortunatamente, lo smaltimento improprio della plastica finisce sia nel suolo che nell’acqua, il che è controproducente a causa della sua lenta degradazione.

bottiglie di plastica

Bottiglie di plastica

Milioni di bottiglie di plastica vengono consumate ogni giorno nel mondo e molte di esse finiscono in natura. 

Queste bottiglie sono i principali rifiuti di plastica che troviamo negli oceani.

Troppo spesso, infatti, i tappi di bottiglia si trovano nello stomaco di animali marini che, scambiati per cibo, li ingeriscono, ostruendo il loro apparato digerente e provocandone così la morte.

Assicurati di scegliere un’alternativa, come una bottiglia riutilizzabile in acciaio inossidabile, come borracce, bottiglie di vetro o in alluminio.

Se acquisto bevande all’interno di bar o supermercato preferisci marche che utilizzano bottiglie di vetro.

Anche in casa o in palestra scegli bottiglie di vetro riutilizzabili all’infinito o borracce in alluminio da riempire prima della tua attività fisica.

Ognuno di questi comportamenti può fare la differenza.

 

Come la scelta di passare alla coppetta mestruale, ecco la mia guida qui sotto.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Francesca ⋐ Content Creator (@wildflowermood)

Cannucce di plastica

Quando sei in un locale e ordini una bibita o un cocktail rifiuta la cannuccia di plastica.

L’uso di cannucce di plastica è qualcosa di superfluo nella maggior parte dei casi.

Secondo Greenpeace: le usiamo per pochi minuti ma impiegano fino a 500 anni per degradarsi, causando danni gravissimi agli ecosistemi.

Una volta in mare, come qualsiasi altra plastica, sono molto più inquinanti e danneggiano molte specie marine.

In Europa ne vengono utilizzate 36.500 milioni di cannucce all’anno. 

Solo con quelle distribuiti nei fast food dell’UE in un solo anno potremmo andare e tornare sulla luna fino a 10 volte se le mettiamo in fila.

Fortunatamente negli ultimi anno sono stati realizzati prodotti alternativi alle classiche cannucce di plastica come:

Cannucce in acciaio

Cannucce in bambu

Cannucce bio utilizzando prodotti organici come la pasta

Cannucce di vetro

Sono delle alternative molto valide e sicure ed anche in questo caso con un piccolo gesto quotidiano possiamo tutti insieme ottenere grandi risultati.

Ridurre l'acquisto di prodotti confezionati

Praticità e mancanza di tempo ha creato un vasto mercato di prodotti monouso e confezionati spesso con imballaggi di plastica.

Frutta, verdura e piatti pronti. Sono prodotti che troviamo sempre di più negli scaffali dei supermercati.

Dai prodotti ai cereali, dalle bevande agli snack, gli scaffali dei negozi di alimentari possono essere riempiti fino all’orlo di imballaggi in plastica.

Anche in questo caso ridurre la plastica è un fatto di abitudine.

Compra sempre frutta e verdura non confezionata. Evita di acquistare cibi pronti pre confezionati.

Negli ultimi anni molti negozi alimentari e molti negozi generici hanno sacchetti di carta che puoi riempire, oppure puoi portare i tuoi sacchetti, contenitori e barattoli di vetro riutilizzabili.

Coppette mestruali

La coppetta mestruale è un contenitore che viene inserito nella vagina durante le mestruazioni per depositare il flusso mestruale. 

A differenza dei tamponi, che vengono utilizzati anche internamente, la coppetta mestruale non assorbe il sangue.

Questo rimane contenuto all’interno della coppa fino a quando non viene rimosso dalla vagina e il fluido viene scaricato.

Da anni ho rinunciato ad assorbenti e tamponi interni usa e gatta e utilizzo la coppetta mestruale.

La coppetta mestruale è molto pratica, 

Una volta utilizzata può essere lavata e sterilizzata per essere pronta per l’uso.

Sono realizzate da numerosi marchi e possono essere acquistate online e in molti negozi di salute e farmacie.

Gli imballaggi utilizzati per tamponi e assorbenti contengono tutti plastica monouso. 

Un numero enorme di questi viene scaricato nel water, bloccando i tubi di fognatura e gli impianti di trattamento delle acque reflue.

Nel mio video spiego come utilizzare la coppetta mestruale

Piatti, posate e bicchieri di plastica

L’attuale modello di vita sta generando che, sempre più, vengono utilizzati prodotti usa e getta che riducono, ad esempio, i tempi di pulizia e, in linea di principio, aumentano il comfort.

Inoltre, la breve vita utile di alcuni prodotti genera risvolti negativi come il consumo di materiali come il petrolio, da cui si ottengono le plastiche di molti prodotti, a volte per un solo uso.

Tra questi ci sono sicuramente prodotti come i piatti di plastica, le posate ed i bicchieri. 

Per praticità vengono utilizzati sia a pranzo che a cena per risparmiare tempo sulla pulizia delle stoviglie. 

Ogni giorno tonnellate di questi prodotti finiscono in discarica o molto peggio negli oceani.

Per fermare questo spreco ed inquinamento basta veramente poco.

Utilizza piatti di ceramica lavabili, postate in acciaio e bicchieri di vetro.

Evitare locali e ristoranti che utilizzano la plastica. 

Se stai organizzando un pick nic o una gita fuori prediligi prodotti Biodegradabili come cellulosa e cartoncino.

Prodotti igiene personale in plastica

Nella cura dell’igiene personale, è rimasta molta plastica.

Usiamo ancora altri prodotti che sono molto dannosi per l’ambiente. Puoi evitarli. 

Ad esempio, nella cura personale e nelle abitudini di bellezza.

Ceretta e depilazione: per la ceretta, scegli un rasoio dove puoi cambiare la lama, non l’intera testina. Puoi usare altri mezzi di depilazione, come cera naturale, zucchero o filo.

Spazzolino e dentifricio: puoi tranquillamente sostituire spazzolini in plastica e dentifricio con confezionati con spazzolini in bambù e preparare il proprio dentifricio bastano100 ml di bicarbonato di sodio e oli essenziali per  dargli un sapore gradevole.

Esfolianti e scrubs: molti saponi esfolianti hanno micro particelle di plastica. Verifica prima di acquistare questi prodotti la loro composizione e opta per Esfolianti bio.

Sapone, Shampoo e Bagnoschiuma: in questo caso risulta difficile ridurre le confezioni di plastica. Utilizza contenitori in vetro e ricariche per i tuoi saponi. Ci sono alcune catene che hanno iniziato a vendere saponi sfusi… La strada sembra ancora lunga anche se iniziano a esserci negozi di questo tipo.

 

Qui trovi tutti i prodotti Plastic Free che uso nella mia Beauty Routine.

Il mio mese di Plastic Free July

Hai ora molti consigli su come ridurre il consumo della plastica. 

Plastic Free July ® è un movimento globale che aiuta milioni di persone a far parte della soluzione all’inquinamento da plastica, in modo che possiamo avere strade, oceani e comunità più belle. 

Ha lanciato nel mese di luglio una challenger. Un intero mese senza l’utilizzo della plastica. 

Ho deciso di raccogliere la sfide e provare a eliminare tutti i comportamenti ed i prodotti che utilizzano la plastica… 

Nei prossimi giorni vi terrò informati su come procede la mia challanger e se vuoi partecipare anche tu seguimi su instagram e sul mio canale Youtube e condividi insieme a me questo mese.

Acquista da NATURALMENTE SOSTENIBILE con il 10% di sconto su tutto il negozio con il coupon:

WILD10

Buona trasformazione e buon Plastic Free July!

Continua a leggere le storie di nomadismo digitale
Leggi le altre guide