Vacanze estate 2021 in Italia: Puglia on the Road

Vacanze estate 2021 in Italia: Puglia on the Road

Vacanze estate 2021 in Italia: Puglia on the Road

Mare cristallino, borghi medievali e cibo unico nel suo genere, la Puglia una regione tutta da scoprire

Pronto per immergerti nelle tue meritate vacanze? 

Se ancora non hai deciso dove andare, ti porto con me in una delle Regioni Italiane che nel corso degli ultimi anni è diventata una meta turistica molto amata dagli Italiani e non solo: la Puglia

La nostra regione è situata nel tacco dello stivale d’Italia! 

In Puglia scoprirete graziosi villaggi e superbe calette dove l’acqua si declina in un’infinità di blu.

In questa guida ti porterò insieme a me a scoprire le meraviglie della Puglia tra storia, cibo e paesaggi naturali fantastici. 

La Puglia è un concentrato di Natura, Mare cristallino, Tradizioni secolari, Strutture antichissime e un’enogastronomia unica al mondo. La Puglia è tutta da scoprire, in ogni suo piccolo villaggio, sentiero o caletta marina… Dove è possibile assistere ad albe e tramonti spettacolari 

Alberobello

Una delle tappe a cui non puoi rinunciare, visitando la Puglia, è la città di Alberobello.

Si trova nella Valle d’Itria, rinomata per le sue vaste distese di uliveti e per i suoi borghi classificati tra i Borghi più belli d’Italia.

Alberobello ha un fascino autentico dovuto alle sue caratteristiche costruzioni, i famosi Trulli. 

Ma se sei come me e non avevi necessariamente sentito parlare di “trulli” prima di organizzare il tuo viaggio in Puglia, ti spiego cosa sono. 

Piccole case a base circolare, costruite con pietre non giuntate ricoperte di calce, e il cui tetto, conico, è spesso decorato con un simbolo primitivo, magico o religioso . 

Si crede ancora che queste costruzioni proteggano la famiglia e portino loro abbondanza e prosperità per molte generazioni. 

Queste case tradizionali della Valle d’Itria, le cui origini risalgono alla preistoria, sono apparse all’inizio del XV secolo in Puglia.

Insieme a il Castel del Monte, sono classificati patrimonio mondiale dell’UNESCO, Alberobello la “capitale dei trulli” costituisce uno degli elementi essenziali di un itinerario in Puglia

Otranto

Se ti piacciono le belle spiagge, le piscine naturali e le piccole calette, allora i dintorni di Otranto fanno al caso tuo! 

L’acqua è così pura e così limpida che trascorrerai dei momenti incredibili. 

L’intorno di Otranto è ricco di posti veramente speciali come:

-Baia dei Turchi: uno dei tratti più suggestivi del litorale di Otranto, con la spiaggia riparata e isolata che rende lo scenario incantevole. 

La Grotta della Poesia: circondata da uno splendido e suggestivo paesaggio roccioso e dalle acque cristalline del Mare Adriatico, garantisce un’esperienza di nuoto indimenticabile questa famosa piscina naturale, teatro di molti tuffi e capriole! 

Porto Badisco: La spiaggetta di Porto Badisco, caratterizzata dalla presenza di una sorgente. La sua insenatura presenta una forma a ferro di cavallo. È tra le località più note e suggestive di tutta la costa salentina. In questa spiaggia si narra che approdò Enea come descritto nell’Eneide d Virgilio.

Cesarea Terme: centro termale con piscine sulfuree. La località è caratterizzata dalla presenza di sorgenti termali di acque sulfureo-salso-bromoiodiche che sgorgano a una temperatura di 30° in quattro grotte denominate Gattulla, Solfurea, Fetida e Solfatara. La piscina più grande è privata e fa parte di un complesso termale. Nella piscina più grande si può fare il bagno nel mare e godersi l’acqua limpida. 

Cala dell’Aquaviva, un’altra piscina naturale, turistica ma superba, le sorgenti d’acqua fredda che si riversano in mare a dare il nome alla Cala dell’Acquaviva. Si tratta di una meta balneare pugliese molto apprezzata oltre che dai locali anche dai turisti. 

Castro Marina: un piccolo borgo di pescatori fuori dal tempo. La costa di Castro è rocciosa, con scogli e ricca di grotte.  

A Castro si trova la grotta più famosa di tutto il Salento: la grotta Zinzulusa, il cui nome deriva dalla presenza al suo interno di numerose stalattiti e stalagmiti che con la luce del giorno ricordano tanti “panni” appesi “li zinzuli”in dialetto salentino. È accessibile dal mare ed è un piccolo scrigno di biodiversità.

puglia estate dove andare

Santa Maria di Leuca

Capo Santa Maria de Leuca è il punto più meridionale del tacco dello stivale.

Vi si trova il Santuario Basilica di Leuca

La leggenda narra che in questo luogo San Pietro vi si sia recato in pellegrinaggio e che la Vergine sia apparsa anche ai pescatori operando miracoli, per questo è stata eretta la basilica. 

Sul suo promontorio, si trova la basilica di Santa Maria de finibus terrae nonché il secondo faro più importante d’Italia, che culmina a 102 metri sul livello del mare.

Leuca ha la particolarità che dalla sua costa si può vedere sia l’alba che il tramonto, entrambi con il mare come protagonista, anche se le condizioni meteorologiche non sempre lo consentono.

Leuca, è racchiusa tra due famosi promontori, Punta Ristola e Punta Meliso

Punta Ristola, è legata a reperti storici che testimoniano un fascino senza tempo e Punta Meliso è famosa per il faro 

A Punta Ristola è possibile visitare la Grotta del Diavolo, dove alla fine dell’Ottocento sono stati ritrovati reperti come armi e utensili risalenti al Neolitico.  

La Grotta Porcinara è un’altra meraviglia le cui pareti interne sono arricchite da varie incisioni greche e latine, probabilmente di marinai o viaggiatori che vi trovavano rifugio nelle giornate ventose o piovose.

Porto Selvaggio

Conosciuto principalmente per il suo ambiente naturale e incontaminato, il parco di Porto Selvaggio riveste anche un’enorme importanza dal punto di vista culturale e storico.

Vi sono tre torri: Torre dell’Alto, Torre Uluzzo e Torre Isnerraglio, costruite tra il XV e il XVI a scopo difensivo. 

Porto Selvaggio rappresenta una delle zone più suggestive del  Salento, grazie al suo immenso Parco, alle bellissime baie, e alle famose masserie fortificate, tutte ben conservate. 

Il parco può essere esplorato percorrendo diversi bellissimi sentieri a piedi o in bicicletta.

Per raggiungere la costa sarà necessario attraversare la fitta pineta: una decina di minuti a piedi attraverso un sottobosco incontaminato

La Palude del Capitano, situata a nord di Porto Selvaggio, è una zona di palude e bassa scogliera che si trova a pochi metri dalla costa. 

La  natura incontaminata è la protagonista della palude: pini, cipressi ed erba formano la flora; lucertole, ramarri, gheppi e capinere la fauna.

Questa zona è principalmente coperta dalle “Spunnulate” (letteralmente affondate): grotte che hanno perso il tetto e sono piene di acqua proveniente da sorgenti naturali sotterranee che comunicano tra loro e collegano la palude al mare aperto. 

Enogastronomia Pugliese

Non si può parlare di Puglia senza parlare di cibo e tradizioni culinarie

Prodotti locali di alta qualità. Il suo olio d’olivo conosciuto in tutto il mondo e prodotti tipici come pomodori, carciofi, peperoni, cipolle, fichi d’india, alcuni dei migliori formaggi d’Italia e una vasta varietà di frutta ciliegie, mandorle, clementine, uva e meloni bianchi, costituiscono il suo tesoro gastronomico

Sembra incredibile che in una sola regione vi sia così tanta ricchezza enogastronomica vasta e variegata. La terra ed il mare di Puglia offrono prodotti unici al mondo tutti da scoprire  

Quando si pensa alla cucina pugliese, le prime cose che vengono in mente sono: orecchiette, friselle e taralli e il fragrante e il profumato pane di Altamura, delizioso con un filo di olio pugliese.

I piatti della tradizione pugliese sono molti di più, sia di terra che di mare, capaci di soddisfare tutti i tipi di palato.

La zona del Gargano è famosa per la produzione di formaggi. 

Famoso il caciocavallo podolico, prodotto esclusivamente con latte di vacche podoliche e poi il canestrato e il cacioricotta pugliesi. 

Altro prodotto tipico è la burrata pugliese, un formaggio fresco simile alla mozzarella con un interno morbido di pasta e panna montata, prodotto principalmente nell’area di Andria. 

Bari è la capitale delle orecchiette con le cime di rape, ricetta tipica diffusa in tutta la regione. 

Tra le specialità di questa zona ci sono anche i cavatelli ai frutti di mare, il riso tiella patate e cozze, oppure il riso patate e cozze con cipolla e in alcuni casi pomodoro.

Panzerotti pugliesi fritti, ripieni di carne macinata, rape, mortadella o mozzarella e le sgagliozze, gustose frittelle di polenta spesso accompagnate da popizze, frittelle sferiche di farina bianca. 

La Puglia per gli amanti del buon cibo è una destinazione perfetta per gustare ogni genere di sapore.

Pensieri per concludere

Una vacanza perfetta per ogni età a contatto con tradizione, cultura e natura. 

La Puglia è una perla del nostro paese Italia tutta da scoprire e capace di catturarti il cuore.

È una delle regioni del sud Italia più autentica, con i suoi borghi ricchi di storia e di fascino e natura incontaminata.

Senza accorgetene sarai rapito da emozioni uniche, con i suoi sapori, il suo mare cristallino, albe e tramonti suggestivi… 

Un mix che, ti assicuro, ti rimaranno indelebili nella memoria  

Continua a leggere le storie di nomadismo digitale
Leggi le altre guide