UNISCITI AD UNA COMMUNITY DI OLTRE 300.000 PERSONE ⋗

Viaggio a Gran Canaria: Guida e itinerari

Viaggiare a Gran Canaria: guida, itinerari, consigli

Mare, montagna e primavera tutto l’anno: questa è Gran Canaria.

Scopriamola assieme.

profilo-wildflowermood-170x170
Wildflowermood logo love

NOMADE DIGITALE – CONTENT CREATOR – DIGITAL MARKETING

‖ YOUTUBE +135K  ⨺ INSTAGRAM: +114K ⨺ PINTEREST +500K VISITE MENSILI ‖

L’isola di Gran Canaria è la terza isola più grande dell’arcipelago delle Canarie e seconda più abitata, grazie alla sua capitale Las Palmas de Gran Canaria che ospita anche una sede del governo spagnolo canario.

Ogni angolo di questa isola è in grado di offrirti uno scenario e attività da svolgere completamente diverse.

Puoi visitare il nord, più cittadino e caratteristico, oppure andare al sud tra le spiagge turistiche e piene di vita mondana. O ancora puoi scegliere di rilassarti in spiagge selvagge, fare surf o fare trekking tra le montagne nel centro dell’isola.

Scopriamo assieme quest’isola, che ci regala paesaggi unici, anche grazie alle sue origini vulcaniche. Come l’isola di Lanzarote e Fuerteventura.

Ecco l’indice per la guida: viaggio a Gran Canaria

Come raggiungere Gran Canaria

L’isola è raggiungibile in aereo, traghetto o nave: dipende da dove parti.

Se il tuo punto di partenza è l’Italia, l’aereo è sicuramente il mezzo di trasporto più comodo, a meno che tu non stia facendo una crociera.

Il costo non è elevato, certo dipende dalla stagione e dal budget, ma i voli low cost diretti per le Canarie sono quasi giornalieri e partono dagli aeroporti italiani principali, con una durata di volo di circa 4 ore: potrai trovare e prenotare il volo migliore qui su skyscanner.

Potrai atterrare in uno degli aeroporti spagnoli più grandi: quello di Las Palmas de Gran Canaria, a circa mezz’ora dalla città.

Se invece stai viaggiando per la Spagna con la tua auto, il tuo van o la tua moto, potrai raggiungere l’isola con uno dei traghetti o navi che partono dalla costa spagnola per una durata di circa 40 ore.

Clima a Gran Canaria

Una delle caratteristiche dell’arcipelago canario è proprio il clima mite perenne.

Questo è possibile perché Gran Canaria, e tutte le altre isole, sono sì isole spagnole, ma si trovano nel mare del sud all’altezza del Marocco. Proprio per questo motivo ricevono sia venti oceanici che africani, regalando un clima primaverile tutto l’anno.

Gran Canaria è uno dei luoghi con il miglior clima al mondo, con una temperatura media giornaliera che oscilla tra i 20 e i 30 °C tutto l’anno, ed una media di 8 ore di sole al giorno.

Come spostarsi a Gran Canaria

Gran Canaria è un’isola che offre un’ampia scelta di trasporti, anche economici.

In base alle tue esigenze potrai scegliere bus, taxi o il noleggio di un’auto.

L’isola è ben fornita di linee di autobus, sia urbana che extraurbana, di cui potrai usufruire con il classico biglietto a tratta o acquistare una tessera ricaricabile.

Le tratte giornaliere non scarseggiano, soprattutto verso Las Palmas, con un aumento nella stagione estiva.

Solitamente la scelta migliore per girare tutte le Canarie è quella di affittare un auto, io mi sono sempre trovata bene Cicar e TopCar, sconsiglio invece GoldCar per gli alti depositi e prezzi nascosti.

Oppure, come me, muoviti con il tuo van! (anche affittato)

Gran Canaria: costo della vita

Il costo della vita a Gran Canarie è leggermente più basso rispetto a quello italiano.

Anzi, Gran Canaria è forse l’isola con il costo della vita meno elevato rispetto alle altre isole dell’arcipelago, essendo meno turistica e abitata maggiormente dai local, soprattutto al nord.

Negli ultimi mesi però il turismo sta aumentando in tutto l’arcipelago con un conseguente aumento dei costi, seppur lieve.

Assicurazione di viaggio per le Canarie

Siamo pur sempre in Europa, ma un’assicurazione viaggio, soprattutto se prolungato, io la faccio sempre comunque.

Le Canarie offrono strutture sanitarie pubbliche buone ma, per casi più gravi, viene comunque consigliato il rientro in Italia. Proprio per questo motivo ti consiglio di sottoscrivere un’assicurazione di viaggio, in modo che possa coprire le spese sanitarie più gravi.

Io ti consiglio l’assicurazione Chapka, richiedi un preventivo gratuito a questo link e ottieni il 10% di sconto con il codice WILD10!

Dove alloggiare a Gran Canaria

Gran Canaria offre molte realtà diverse: più turistiche, più tranquille o più economiche e tranquille.

Se ami alloggiare nelle zone più turistiche, dove si trova anche più vita mondana, ti consiglio di cercare nel sud dell’isola, come Mas Palomas, Puerto Rico o Meloneras.

Se preferisci la città invece ti consiglio di cercare un alloggio proprio nella capitale Las Palmas. Ma se invece stai viaggiando low cost Agaete farà al caso tuo.

Io quando ancora non avevo il Van ho dormito nel paesino di San Mateo, sulle montagne, tipico e tranquillo. Qui ti consiglio i ristoranti tipici Tasca Baco e La Tertulia.

Sono certa che su Booking potrai trovare l’alloggio ideale alle tue esigenze.

Ma se invece viaggi, o vivi in van come me, non mancheranno di certo spiagge tranquille, scogliere e paesaggi mozzafiato dove potersi fermare.

Consiglio il parcheggio El Confital se hai necessità di dormire vicino Las Palmas, tranquillo e davanti al mare.

Itinerario di viaggio Gran Canaria

La valigia per Gran Canarie è sicuramente una delle più variegate: costume per le spiagge del sud dell’isola, cappotto per l’entroterra con le sue cime innevate e scarpe comode per scoprire le ricchezze culturali del sud dell’isola.

Cosa fare a Gran Canaria

Il sud accoglie il centro turistico e balneare dell’isola, dalla famosa Maspalomas fino a Puerto de Mogan. In questa costa meridionale non mancano infatti negozi, resort e vita notturna.

Ma non solo, il sud ospita anche il centro culturale dell’isola, dove si trovano musei e teatri.

Nel nord di Gran Canaria potrai trovare invece la capitale Las Palmas, una città molto viva e caratteristica. Il nord è molto meno turistico e ricco di abitanti canari.

Il nord e il sud è separato da montagne, grazie alle quali Gran Canaria gode di un clima così mita. La montagna più alta è Pico de Las Nieves, meta di amanti di trekking e della natura incontaminata, dove è possibile trovare anche la neve.

Cosa fare a Maspalomas

Maspalomas è la località turistica con più affluenza dell’isola, adatto a tutti: famiglie di tutte le età, ragazzi e surfisti. Proprio perché offre un ambiente vario fatto di spiagge, palme, hotel e locali.

Le dune di Maspalomas sono uno dei panorami più suggestivi da vedere assolutamente: un piccolo deserto a picco sull’oceano. Questa zona fa parte del parco naturale di Maspalomas dove è possibile osservare anche animali tropicali.

Tutta la costa, fino ad arrivare a Puerto de Mogàn, merita comunque di essere visitata dove troverete paesaggi caratteristici e tra le spiagge più belle come:

  • la bellissima e selvaggia Montana de Arena, verso ovest;
  • la famosa e lunghissima Playa de Inglès, verso est;

Se ti spingerai nella costa ovest dell’isola potrai raggiungere la selvaggia Playa Guigui, raggiungibile a piedi o in barca.

Ma ti consiglio anche la spiaggia di Las Palmas “Playa de Las Canteras”, dove nel periodo natalizio, non potrai perderti le sculture di sabbia. Si qui siamo al nord, ma gli spostamenti interni all’isola, soprattutto verso la capitale, sono frequenti e rapidi.

Visitare Puerto de Mogàn

Puerto de Mogàn si trova sempre nel sud dell’isola e, oltre ad offrire una bella spiaggia sull’oceano e un porto (come avrai potuto dedurre dal nome), è anche un paese più caratteristico e meno turistico di Maspalomas.

Questa cittadina infatti è formata da piccole case colorate, in pieno stile mediterraneo, che si sviluppano dal porto fin sopra la collina, formando tantissime vie caratteristiche.

Proprio per questo Puerto de Mogàn è perfetto per chi cerca relax e vita tranquilla, lontana dal turismo con un maggior contatto con la natura.

Infatti da qui è possibile seguire percorsi di trekking, pescare e fare attività subacquee.Al porto infatti è possibile osservare i fondali marini dell’isola direttamente dallo scafo di un sottomarino: yellow submarine. Un’esperienza unica.

Consigli in più per Gran Canaria

L’isola di Gran Canaria è un piccolo continente, riesce a contenere al suo interno una varietà di paesaggi, di possibili attività ed esperienze davvero impressionante.

Proprio per questo ho deciso di aggiungere a questa guida qualche consiglio in più, di cui non potevo di certo non parlare.

Cosa fare a Gran Canaria quando piove

Grazie al clima mite, come dicevamo prima, le giornate di pioggia sono davvero rare. Ma cosa fare quando questo accade?

Come abbiamo detto prima Gran Canaria non è solo un’isola di sole, mare e divertimento; vanta anche una storia culturale non indifferente.

In una giornata di pioggia (ma anche di sole), invece di buttarti in un centro commerciale di cui l’isola non ne è di certo sprovvista, ti consiglio di visitare:

  • Museo Elder de la ciencia y la tecnologìa, Las palmas;
  • Canarian museum a Las Palmas, per scoprire la storia antica dei canari;
  • Catedral de Santa Ana, dove potrai salire in cima e godere del panorama di las Palmas;
  • Mercato del Pueblo, con alcuni banchi aperti anche di notte, e Mercado Central;
  • Castillo de la Luz.

Questi sono solo alcuni delle decine di musei e teatri visitabili a Gran Canaria.

Dove fare surf a Gran Canaria

Eh si, quest’isola ci regala anche le onde per gli amanti del surf!

La zona principale per fare surf è il nord dell’isola, tra Las Palmas a Gàldar, dove la costa è rocciosa e le onde possono raggiungere i 5 metri.

Nella zona sud invece troviamo Las Palomas, nella punta verso Playa Inglés e qualcosa anche verso Arguineguin.

Anche nella zona est dell’isola esistono degli spot interessanti, ideali per chi sta imparando, nella zona di Pozo Izquierdo.

Il vento, anche forte, rende quest’isola meta non solo di surf, ma anche di windsurf. Le zone sono all’incirca le stesse che abbiamo visto come meta da surfista.

Come andare da Gran Canaria a Tenerife

Le isole Canarie sono collegate tra di loro via mare e via cielo. Avrai la possibilità infatti di muoverti, da Gran Canaria verso le altre isole come Tenerife, con voli interni, traghetti o aliscafi.

Le 2 isole sono collegate con il traghetto da diversi itinerari giornalieri con un tempo di percorrenza minimo di 1 ora e 20 minuti fino a 3 ore di viaggio, in base alla tratta percorsa e al tipo di imbarcazione che effettua la traversata.

I traghetti partono dal porto di Las Palmas verso quello di Santa Cruz de Tenerife, dalla mattina presto fino alle 22 circa, con un aumento del numero di traversate in alta stagione, cioè quella estiva.

Il costo è molto variabile in base al tempo di percorrenza, se devi navigare con il tuo mezzo o dal posto a sedere; ma non è raro trovare degli sconti di biglietti last minute anche a 20€ circa.

Le compagnie che offrono questo servizio sono Naviera Armas, Express, Olsen e Fred. Trasmediterrànea invece offre 1 traversata settimanale.

Ti consiglio di consultare, ed eventualmente acquistare, i biglietti su Ferryhopper.

Viaggio a Gran Canaria: in conclusione

Eccoci giunti al termine di questa guida di Gran Canaria, l’isola al centro dell’arcipelago canario.

Proprio per questa sua posizione centrale, può essere un posto strategico di permanenza per visitare tutte le altre isole come Tenerife, Fuerteventura e Lanzarote; ormai meta e paradiso di nomadi digitali.

Questa isola ci regala uno scenario unico: fatto di oceano, spiagge e montagne. Ma anche buon cibo, bella gente e fiesta come solo la Spagna sa fare.

Gran Canaria è in grado di offrirti tra i climi migliori al mondo, uno dei motivi principali per cui molte persone decidono di trasferirsi proprio qui: a Gran Canaria si vive alla grande!

Puoi decidere di passare un giorno di vita mondana tra città, locali e party. Per passare il giorno dopo in mezzo alla natura più selvaggia di spiagge deserte, camminate tra le montagne o dedicarti al surf.

In questi ultimi anni sta accogliendo centinaia di nomadi digitali come me e l’isola non si sta facendo sfuggire l’occasione creando luoghi e coworking ideali e innovativi per tanti ragazzi, creando delle vere e proprie zone di scambio culturale e professionale.

Gran Canaria, e tutte le isole vulcaniche dell’arcipelago, sono un paradiso a poche ore dall’Italia che meritano di essere scoperte e vissute.

VUOI DIVENTARE UN CONTENT CREATOR?

PARTECIPA ORA AL WEBINAR GRATUITO CON WILDFLOWERMOOD: 

Ricevi i miei consigli di viaggio, marketing e vita da nomade digitale.

Sono gratuiti, per sempre!

Ti invierò subito la prima guida per crescere su Instagram 💅

Continua a leggere altri articoli di viaggio

CREA CONTENUTI CHE

CONVERTONO OGGI!

WEBINAR GRATUITO CON WILDFLOWERMOOD CON SCONTO SUI CORSI VALIDO SOLO PER 24 ORE!

“I 4 ERRORI CHE COMMETTONO TUTTI I CONTENT CREATOR CHE NON RIESCONO A CRESCERE SUI SOCIAL”

QUESTA OFFERTA SCADE TRA:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi